user_mobilelogo

Cerca nel catalogo


Ricerca avanzata

Carrello acquisti

0 Products - 0.00 Euro
Go to cart

Souvenirs (Codice: 887252-257-9)

Spirito al tempo stesso sarcastico e insaziabile del meraviglioso, il barone Charles-Henri de Gleichen (Nemersdorf, 1733 – Ratisbona, 1807), autore delle Hérésies métaphysiques (1791 e 1796), discepolo di Saint-Germain, poi amico, fra gli altri, di di Saint-Martin, di Lavater, di Kirchberger, fu un testimone d’eccezione e insostituibile del mondo politico e dell’ampia rete occultista del suo tempo.

Cominciò, giovanissimo, la carriera diplomatica alla corte del margravio di Bayreuth, che accompagnò in Italia e di cui divenne il ministro a Parigi, grazie alla protezione del potente duca di Choiseul di cui fece la conoscenza a Roma. Sempre dietro raccomandazione del Segretario di Stato francese, passò al servizio del re di Danimarca, che lo inviò dapprima a Madrid, poi, tre anni dopo, a Parigi, dove si adoperò per contenere le ambizioni di Caterina II sui regni del nord. «Persuaso che la libertà è una chimera quando la si vuole intendere in senso concreto», fu testimone delle divisioni che scoppiarono in seno alla Rivoluzione, «di Re Robespierre e della Corte di briganti che egli doveva formare» e su cui, nell’agosto 1791, provenendo da Parigi, s’intrattenne con un fuoriuscito, il conte di Bray.

Il racconto delle sue esperienze – nel senso più ampio del termine – negli ambienti massonici (che costituisce la seconda parte dei Souvenirs), è ancor più appassionante. Membro della loggia dei Filaleti Les Amis Réunis, e iniziato da Saint-Martin ai primi gradi degli Eletti Cohen, Gleichen è in un punto di osservazione privilegiato ove s’incrociano personaggi celebri d’ogni sorta dei quali dipinge il ritratto e le peripezie della vita. Oltre ai prestigiosi amici sopra nominati, Gleichen ci parla, fra gli altri, di Cagliostro, di Duchanteau e della sua particolarissima alchimia, di Madame de la Croix, dei Convulsionari, della famiglia di Mirabeau, del barone d’Holbach (di cui era intimo e frequentava le cene), di Necker. Si tratta del tesoro più prezioso delle “Memorie della sua Vita”, scritte con brio, pubblicate in tedesco quarant’anni dopo la morte da de Weckerholz e tradotte in francese nel 1868 con il titolo di Souvenirs.

 

 

Autore: Gleichen, Charles-Henri

Collana Acacia 9

Pagine 328

Anno di pubblicazione 2004

Lingua Francese

Codice libro 2457

Editore: Archè Edizioni
Prezzo del Libro: 19.50 Euro
più spedizione
Quantita:
Copyright www.webdesigner-profi.de MAXXmarketing GmbH